[Italie] À la fin de l’année 200’000 travailleurs temporaires dans l’administration publique devront dire adieu à leur emploi

Dipendenti Pubblici, oltre al danno la beffa: via anche i precari

A quanto pare per i dipendenti statali il peggio deve ancora arrivare. Dopo l’annuncio di uno stop alla crescita dello stipendio e di un taglio che riguarderà circa 6 mila dipendenti, ecco che arriva un’altra doccia fredda.

Dopo l’annuncio di prepensionamenti e mobilità per i 6 mila tra ministeri ed enti previdenziali, ora spunta l’emergenza precari. Sono i rappresentati sindacali ha lanciare l’allarme che riguarda oltre 400 mila contratti che risultano in scadenza il prossimo mese. Entro fine anno 200 mila lavoratori precari della pubblica amministrazione dovranno dire addio al proprio posto di lavoro.

Una situazione tragica se questi andranno ad aggiungersi ai già 6 mila esuberi annunciati. Secondo la Cgil mancano le risorse per prorogare i contratti in scadenza a causa della nuova spending review, e quindi cosa succederà?

Sembra che non ci sarà scampo per oltre 160 mila lavoratori nella pubblica amministrazione e 70 mila dipendenti della scuola pubblica. Susanna Camusso ha già chiesto un decreto urgente ma le risorse dove saranno recuperate?

Presse esclavagiste (Piera Scalise, Worky.biz, 23 novembre 2012)

This entry was posted in General and tagged , , . Bookmark the permalink.